“L’allenature in carrozzina”, un libro su Antonio Genovese presentato al Museo del calcio

La storia della vita di un ragazzo sfortunato ma forte, che ha deciso di non mollare, dimostrando a tutti che nella vita ci si può sempre rialzare dopo ogni caduta. Una storia che Artemio Scardicchio, racconta nel libro “L’allenatore in carrozzina, la biografia di mister Antonio Genovese” (Lampi di Stampa, 2018), libro che sarà presentato Lunedì 7 gennaio alle ore 18, presso la Sala conferenze Mario Valitutti del Museo del Calcio (Viale Aldo Palazzeschi 20 Firenze, ingresso gratuito).

A soli 14 anni Antonio Genovese resta vittima di un incidente che lo costringerà a passare il resto dei suoi giorni in carrozzina: Antonio accusa il colpo ma reagisce, lottando contro ogni avversità che il destino gli ha riservato; da bambino lo chiamavano Rocky, e proprio come il mitico personaggio televisivo, incassa, cade a terra, ma reagisce e si rialza, iniziando a fare diversi tipi di sport e poi ad allenare nel mondo del calcio, lottando contro ogni stereotipo tipico della cultura italiana.
Attualmente Antonio Genovese è vice-allenatore e responsabile della tattica dell’Empoli Ladies.

Alla presentazione saranno presenti l’autore, Artemio Scardicchio, Antonio Genovese, il direttore della Scuola Allenatori del Settore Tecnico FIGC e presidente dell’AIAC, Renzo Ulivieri, e il presidente della Commissione IV del Comune di Firenze, Nicola Armentano.