Bimbo autistico accolto nella scuola calcio, festa grande a Grignano

In tanti per festeggiare il successo degli sforzi del volontariato di una società di calcio: l’Acu Grignano.

In tanti per testimoniare che lo sport e in particolare il calcio possono abbattere le più robuste  barriere.

In tanti per ribadire che valori come inclusione, solidarietà, gioia di stare insieme sono la vera faccia del pallone.

In tanti stretti intorno al bambino autistico e a sua madre che – nella scuola calcio dell’Acu Grignano – ha finalmente avuto la possibilità  di giocare felice insieme ai compagni,  tecnici e dirigenti, tutti impegnati  a regalargli un giusto e sacrosanto sorriso, a riconoscerli un giusto e sacrosanto diritto. Che sono stati conquistati  superando non pochi ostacoli, qualche incomprensione.

Troppa era la gioia che si leggeva negli occhi del piccolo quando giocava a pallone, una gioia che ha dato alla madre la forza di non arrendersi fino a trovare nel Grignano la giusta soluzione. Lei a questi dirigenti ha spiegato la situazione, lei ha temuto che non lo avrebbero accettato perché autistico, lei ha invece trovato la società giusta: “Sono stati meravigliosi e ora qui si allena, ha imparato a stare in un gruppo e a seguire le regole. Con mio figlio siamo orgogliosi di questa maglia e non posso che ringraziare tutti, dal presidente Gori agli altri bambini”.

E proprio con loro – con tutti i dirigenti, tecnici, volontari e ragazzi, con il presidente del Comitato regionale Figc Paolo Mangini, con il vicepresidente CRT e  presidente del Coni di Prato Massimo Taiti, con il delegato Figc di Prato Maurizio Falco, con il segretario della delegazione Roberto Querci, con il sindaco di Prato Matteo Biffoni e la presidente del consiglio comunale Ilaria Santi oltre alla psicologa Fabiana Carosella –  mamma e bambino, all’interno degli impianti del Grignano,  hanno voluto condividere questa  straordinaria vittoria di umanità,  di sensibilità, di gioco di squadra, di cultura, di sorrisi e di abbracci, questa vittoria di sport.