Al Grassina la SuperCoppa di Eccellenza “Giovanni Giandonati”

Partita vera per un prestigioso trofeo. Grassina e Grosseto 1912 non si sono risparmiati sul terreno del CFF Gino Bozzi per contendersi la Supercoppa di Eccellenza “Giovanni Giandonati” per le società che hanno vinto i gironi “A” – “B” del Campionato di Eccellenza. Alla fine, a pochi secondi dal termine della gara, grazie alla rete di Villagatti che inzucca alla perfezione un traversone dalla destra, è stato il Grassina a prevalere e a far esplodere la gioia dei tanti tifosi rossoverdi presenti in tribuna.

Diretti dall’arbitro Mazzoni di Prato, coadiuvato da Pignatelli di Viareggio e Puccini di Pontedera, sostenute da tifoserie caldissime e davanti a orca 400 spettatori, le due squadre si affrontano subito a viso aperto.

La partita si sblocca alla mezz’ora quando al termine di un’azione corale è Capitani a siglare il vantaggio del Grassina. La gara si infiamma, diventa nervosa e mister Magrini, Boccardi e Bellini guadagnano anzitempo la via degli spogliatoi.
Nella ripresa, al 53’, il Grosseto perviene al pareggio con un angolato tiro di Cretella dal limite. Sembra inevitabile la lotteria dei rigori ma proprio nei minuti di recupero ecco l’incornata d Villagatti per il 2-1 definitivo.
Al termine dell’incontro il ricordo del compianto dirigente Crt Giovanni Giandonati con un omaggio floreale donato alla vedova signora Anna che poi ha consegnato la Coppa ai vincitori.
Quindi le premiazioni con il presidente del CRT Mangini, il vicepresidente Perniconi, i consiglieri Brogi, Riccomi, Canuti, Merlini, i dirigenti Rossi, D’Ambrosio, Teglia, Mati, Lisa, Nuget, il dirigente CRA Baracani a consegnare i riconoscimenti a squadre, dirigenti e terna arbitrale.